UNITI DA CIÓ CHE CI SEPARA

2021 – in corso

Uniti da ciò che ci separa è un progetto di storytelling fotografico lungo il confine terrestre italiano. Questo portfolio è parziale e riassume la prima parte del lavoro realizzato lungo la frontiera fra Italia e Francia.
Siamo i figli del periodo di pace e libertà più lungo della storia d’Europa, tuttavia dal marzo 2020 il tema del confine è tornato prepotentemente nelle nostre vite e ci siamo trovati costretti, oltre ad affrontare chiusure e costrizioni, a sviluppare una nuova grammatica sociale, emotiva, affettiva.
Nella separazione è racchiuso qualcosa di profondo e in parte inaccessibile: il limite, e la difficoltà (o impossibilità) di varcarlo. Oltre la soglia c’è l’altro, sia esso/a uomo/donna, un luogo, la natura, il contesto in cui viviamo, noi stessi attraverso lo specchio o in un altro tempo.
Come una cucitura congiunge e distingue due pezzi di tessuto, ogni frontiera, interna o esterna, divide e unisce elementi diversi e insegna come si possono costruire le relazioni. Ogni barriera fisica e tangibile è la proiezione di una barriera interna, e un invito implicito a conoscerla, ad accettarla, e, quando possibile e costruttivo, ad aggirarla, se non ad abbatterla.